Il ratafià di pera picciòla è ottenuto dalla omogeneizzazione della pera picciòla.

Il frutto ridotto in purea, viene filtrato a telo per trattenere i semi o le parti polpose più grosse e successivamente viene messo in macerazione insieme a bucce di arancio dolce e succo di arancio.

L’uso degli agrumi in abbinamento con la pera che il prodotto ottenuto mantenga quella “freschezza” di sapore che altrimenti la pera da sola perderebbe poco tempo dopo essere stata lavorata.

Liquore a una gradazione alcolica contenuta (22 gradi c.a.), è stato pensato per essere abbinato a dolci fatti con pan di spagna ma si è rivelato interessantissima base per preparare long drinks e infatti se ne fa un grande uso in abbinamento con succhi di arancio, pompelmo, ma anche ananas, spumanti etc.

In nomenclatura ratafià sono liquori ottenuti da succo di frutta e famosi sono quelli ottenuti dalle ciliegie, originale è quindi il nostro gradevole ratafià ottenuto da questa rara pera amiatina. Si presenta come un succo di frutta quindi va trattato come tale: Servito fresco in estate e agitato prima di servire.